Golosità

Filetti di tonno – 17,80 €

QUALITÀ PINNA GIALLA – VASETTO DI VETRO DA 200G.

Già a bordo del peschereccio, subito dopo la pesca, il tonno viene congelato e – nel rispetto della catena del freddo – trasferito in una piccola azienda familiare siracusana dedita alla lavorazione artigianale dei prodotti ittici da quattro generazioni.

Villadoro ha volutamente scelto un’azienda italiana che rispetta l’ambiente e protegge i delfini avendo aderito al Programma Internazionale Dolphin Safe (salvaguardia dei delfini, come indicato in etichetta).

Parliamo quindi di un prodotto artigianale, sano, ottenuto rispettando l’ambiente e dove solo i filetti migliori, scelti uno per uno, vengono riposti nei vasetti destinati alla vendita.

Un’eccellenza ottenuta nel rispetto di antiche tradizioni siciliane, che consente ai filetti di tonno di mantenere una consistenza “rara”, ben diversa da quella a cui siamo abituati nelle “tradizionali” scatolette del supermercato.

Qualcuno, seppur certamente “azzardando”, lo ha definito meglio dell’aragosta.

Naturalmente, vi è totale assenza di sostanze chimiche, conservanti o esaltatori di sapidità: solo pesce, olio e sale.

LAVORAZIONE

Il tonno, dopo essere stato tagliato a tranci e lavato in abbondante acqua corrente potabile, viene cucinato in acqua e sale (non a vapore come nelle grandi lavorazioni industriali) per conservare intatte le qualità organolettiche e non disperdere parte delle proteine (omega 3). Dopo la cottura, il prodotto viene raffreddato e manualmente, si procede ad una minuziosa spellatura ed eliminazione delle spine.

I tranci puliti, sempre e solo a mano, vengono tagliati a filetti, scelti e posizionati all’interno dei vasetti di vetro, preventivamente sanificati. A questa fase, segue la colmatura con olio d’oliva, che precede l’etichettatura ed il confezionamento.

Filetti di sgombro – 17,50 €

VASETTO DI VETRO DA 200G.

Già a bordo del peschereccio, subito dopo la pesca, gli sgombri vengono congelati e- nel rispetto della catena del freddo – trasferiti in una piccola azienda familiare siracusana dedita alla lavorazione artigianale dei prodotti ittici da quattro generazioni.

Un vecchio proverbio recita che il miglior cibo della terra viene dal mare.
È senz’altro vero, ma è altrettanto significativo che soltanto il 10% della ricchissima fauna marina arriva sulle nostre tavole e quindi nei nostri piatti quotidiani. E questo perché spesso molti pesci, pur gustosi e ricchi di sostanze preziose per l’uomo, vengono trascurati e messi da parte con la sbrigativa definizione
di “pesce povero”. Per fortuna, oggi più di ieri, siamo pronti ad andare alla riscoperta di questi alimenti, grazie ad un interesse sempre più forte verso una cucina equilibrata, accompagnata da uno stile di vita sano.
In questi ultimi anni, infatti, è aumentato il consumo del cosiddetto “pesce povero” e soprattutto dello sgombro.
Pesce povero solo di nome ma non di fatto, lo sgombro è tra le varietà di pesce azzurro più ricche di Omega 3, calcio, ferro e vitamina D.

Gustoso e nutriente, è considerato un vero toccasana per la salute e un alimento versatile in cucina. Per il suo sapore forte e deciso è buono anche solo con un filo di olio e un po’ di prezzemolo, ma è anche adatto a moltissime ricette.

Lo sgombro è un alimento importante ed estremamente valido per la salute dell’uomo. L’apporto di proteine, di alto valore biologico, è elevato. Non sono presenti carboidrati, e i suoi grassi sono buoni, composti da omega 3, protettivi nei confronti del cuore e dei vasi sanguigni. Inoltre, contribuiscono a
ridurre il colesterolo totale, aumentando il colesterolo buono HDL e riducendo l’LDL, colesterolo cattivo. È notevole anche l’apporto di calcio. Tra le vitamine si apprezza il contenuto della liposolubile calciferolo (vitamina D, necessaria per la crescita scheletrica e il mantenimento del tessuto osseo) e di alcune idrosolubili del gruppo B. Tra i sali minerali è apprezzabile il contenuto di iodio, che assicura il
mantenimento in salute della ghiandola tiroide, deputata alla regolazione del metabolismo corporeo. Ottimo anche il livello di fosforo e potassio.
Le sue caratteristiche nutrizionali sono simili anche nel prodotto conservato.

Lo Sgombro in olio d’oliva selezionato da Villadoro ,dallo stesso fornitore del tonno, con la sua cottura in acqua e sale, conserva intatte tutte le proprietà nutritive che ha da fresco, con tutti i benefici che ne conseguono per il cuore e il colesterolo alto.

Si va dal prodotto al naturale a quello all’olio extravergine d’oliva, che aumenta ulteriormente l’effetto protettivo nei confronti del cuore e delle arterie.

È ideale come base per ricette veloci e ricche di fantasia:
ottimo da solo o accompagnato da verdure fresche in grado di esaltare il suo gusto mediterraneo, riscuote un gran successo anche tra i più piccoli, facilitando la strutturazione di una dieta equilibrata per l’infanzia.

I “Filetti di Sgombro” proposti, sapientemente selezionati e lavorati a mano in tutte le loro fasi (dalla mondatura alla colmatura, all’invasettamento), sono la scelta giusta per chi vuole un secondo piatto gustoso e nutriente.

Polpa di pomodoro biologico – 25,60€

Confezione da 6 VASETTI VETRO da 350g (2,1 kg)

Pomodoro fresco 100% toscano senza sale aggiunto – (materia prima biologica) – grammi netti prodotto 350g.

Il nostro “fido” produttore di olio, ha voluto presentarci i titolari di una piccola azienda toscana, che, oltre a lavorare i pomodori nel rispetto di antiche tradizioni, opera nel rispetto dell’ambiente e produce prodotti esclusivamente biologici.

Di questi tempi, la provenienza da “Agricoltura Biologica”, rappresenta innegabilmente una garanzia aggiuntiva che può consentire di proporre la Polpa di Pomodoro fresco (un prodotto “semplice”, seppur diffusissimo) distinguendosi.

La polpa di pomodoro fresco, può essere utilizzata come condimento di primi piatti o di contorni e secondi piatti.

Il prodotto si conserva a temperatura ambiente; se correttamente conservato, mantiene inalterate le proprie caratteristiche igieniche, nutrizionali ed organolettiche sino a 48 mesi.

Una volta aperto il contenitore, è opportuno ricoprire la superficie con un sottile strato di olio, conservare in frigorifero tra 0°c e 4°c e consumarlo entro 5 giorni.

VILLADORO Polpa di pomodoro Polodoro

Salsa di Pomodoro Leggermente Piccante – In arrivo

Confezione da 6 VASETTI VETRO da 350g (2,1 kg)

Condimento a base di pomodoro e verdure con peperoncino. Materia prima 100% biologica. Grammi netti prodotto 350G.

Dallo stesso produttore dell’apprezzatissima “Polpa di Pomodoro Bio”, in un periodo in cui la provenienza dall’Agricoltura Biologica rappresenta una garanzia aggiuntiva di qualità e sostenibilità, siamo fieri di presentare questa salsa piccante – gluteen free/vegan – che si distingue per la sua autenticità e bontà.

La base di pomodoro fresco, lavorato secondo antiche tecniche artigianali, è arricchita da verdure fresche accuratamente scelte (carote, cipolle, sedano, peperoni rossi, basilico, tutto rigorosamente biologico); ma ciò che rende veramente unica questa salsa è il peperoncino, che aggiunge quel tocco di vivacità e piccantezza capace di soddisfare anche i palati più esigenti.

Questa salsa piccante è pronta all’uso, perfetta per dare un tocco di sapore e intensità ai vostri piatti.

Potete utilizzarla come condimento per la pasta, per arricchire un piatto di riso o quinoa, oppure come accompagnamento per carne o pesce grigliati. È ideale anche per insaporire piatti a base di verdure o come salsa per pizza fatta in casa.

Il prodotto si conserva a temperatura ambiente; se correttamente conservato, mantiene inalterate le proprie caratteristiche igieniche, nutrizionali ed organolettiche sino a 48 mesi. Una volta aperto il contenitore, è opportuno ricoprire la superficie con un sottile strato di olio, conservare in frigorifero tra 0°c e 4°c e consumarlo entro 5 giorni.

Salsa di Pomodoro con Capperi – In arrivo

Confezione da 6 vasi vetro da 280G cad. (1.68 KG)

Condimento a base di pomodoro, verdura e capperi. Materia prima 100% biologica. 

Dallo stesso produttore dell’apprezzatissima “Polpa di Pomodoro Bio”, in un periodo in cui la provenienza dall’Agricoltura Biologica rappresenta una garanzia aggiuntiva di qualità e sostenibilità, siamo fieri di presentare questa salsa a base di polpa di pomodoro fresco e capperi che si distingue per la sua autenticità e bontà.

La nota salina ed aromatica dei capperi, insieme a cipolle, olio extravergine di oliva e prezzemolo, tutto rigorosamente biologico, si fonde e si sposa armoniosamente con la dolcezza della polpa di pomodoro, creando un connubio di sapore irresistibile ed appagante.

Questo sugo è pronto all’uso, perfetto per arricchire numerose ricette: può essere versato direttamente su primi piatti come pasta o riso, utilizzato come condimento per contorni di verdure grigliate o come salsa per insaporire secondi piatti a base di carne o pesce, o la classica pizza fatta in casa.

Il prodotto si conserva a temperatura ambiente; se correttamente conservato, mantiene inalterate le proprie caratteristiche igieniche, nutrizionali ed organolettiche sino a 48 mesi. Una volta aperto il contenitore, è opportuno ricoprire la superficie con un sottile strato di olio, conservare in frigorifero tra 0°c e 4°c e consumarlo entro 5 giorni.

Ragù di Seitan – In arrivo

Confezione da 6 vasi vetro da 350g cad. (2.1 KG)

Condimento a base di pomodoro, cipolle, carote, seitan, olio extra vergine di oliva e aceto balsamico IGP. Materie prime 100% biologiche.

Dall’antico termine francese “ragoûter”, che significa “stimolare l’appetito”, il ragù rappresenta un’ode alla nostra tradizione culinaria, una preparazione tanto apprezzata quanto gustosa.

Sorprendentemente, è possibile creare un delizioso ragù anche senza carne.

La scelta di limitare il consumo di carne nasce dalla consapevolezza di favorire il nostro benessere e quello del pianeta, riducendo l’assunzione di proteine animali, grassi saturi e colesterolo, favorendo così uno stile di vita più sano.

Il ragù di seitan è un delizioso condimento vegetale, preparato con cura utilizzando solo ingredienti proveniente da agricoltura biologica; cipolle, carote, seitan, olio extra vergine di oliva ed aceto balsamico IGP. Un alimento semplice, ma straordinariamente gustoso, prodotto artigianalmente secondo i nostri rigidi standard qualitativi, senza l’aggiunta di additivi.

Approfondiamo la conoscenza del protagonista di questa prelibatezza: il Seitan, noto anche come “carne di frumento” è un alimento vegetale, altamente proteico, che si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento.

Le sue origini affondano nell’antica cucina tradizionale cinese e giapponese e la sua diffusione al di fuori dell’Asia è stata favorita dal crescente interesse verso la cucina vegetariana e vegana, favorita dalla consapevolezza dei suoi benefici ambientali e salutistici.

Il ragù di seitan rappresenta un’alternativa valida e gustosa ai classici ragù, con il vantaggio di essere più leggero e salutare.

Ricco di proteine, con un basso contenuto di grassi e privo di colesterolo, questo ragù offre anche una varietà di minerali essenziali fondamentali per il benessere del corpo.

Il sapore del seitan, dal punto di vista della consistenza, ricorda molto la carne, anche nella masticazione. Lo stesso vale per il sapore: la combinazione degli ingredienti che lo compongono fa sì che abbia un gusto umami, che è appunto quello tipico della carne (o dei funghi).

Ideale per condire pasta fresca o secca, da spalmare su crostini e cracker, o utilizzato come ripieno per ravioli e cannelloni fatti in casa.

N.B:

Non adatto per chi tende ad avere livelli elevati di glicemia e per chi soffre di diabete, perché ha un alto indice glicemico.

Non adatto a chi è sensibile al glutine.

Filetti di Acciughe in Salsa Verde – 17,20€

Vaso vetro – 156g. – Prodotto tipico Piemontese

La deliziosa fragranza del bagnet verd a base di prezzemolo non fa che arricchire il sapore intenso del pesce azzurro più raffinato.

Il risultato è il perfetto legame tra prodotti tipici piemontesi di qualità, preparati con cura e dedizione, grazie alla preziosa sapienza artigiana appresa dalla tradizione di famiglia tramandatasi di generazione in generazione dal “ns.” acciugaio.

Le acciughe dalla carne bianca e saporita ricca di proteine, contengono un alto valore di acidi grassi insaturi che agevola la diminuzione del colesterolo.

Quando in primavere ed estate, emergono dalle profondità del mare ed arrivano lungo le coste, avviene la loro pesca attraverso l’uso di reti da traino volanti.
Difficile non trovare un menù tipico di tradizione piemontese che non annoveri tra le sue portate le acciughe in salsa verde, in cui il saporito pesce azzurro viene arricchito da una profumatissima salsa (bagnet) a base di prezzemolo, aglio e peperoncino.

Le acciughe utilizzate, nome scientifico Engraulis Engrasiculos, sono pescate nel mare del Mediterraneo (zona FAO 37) e sono soggette unicamente a lavorazione manuale: scapatura ed eviscerazione, lavaggio in salamoia, posa in pressa sotto sale per stagionatura.

Dopo alcuni mesi vengono lavate, sfilettate (eliminazione della lisca ed impurità), trasformate perciò in filetti da confezionare in vasi di vetro.  I filetti di acciughe, accuratamente preparati vengono adagiati in olio di oliva senza l’aggiunta di alcun conservante.
Ottime da sole e come completamento di altre portate o come ornamento di piatti prestigiosi.

Filetti di Acciughe al Tartufo Nero – 17,50 €

Vaso vetro – 156g. – Prodotto tipico Piemontese

Un contrasto tra mare e monti unico ed ineguagliabile al palato.
La lavorazione prevede, che, le acciughe, tagliate in filetti con olio di oliva, siano nobilitate dall’aggiunta del prezioso tartufo; il risultato è un gusto unico, intenso, con un crescente numero di estimatori in tutto il mondo.

Le acciughe dalla carne bianca e saporita ricca di proteine, contengono un alto valore di acidi grassi insaturi che agevola la diminuzione del colesterolo. Quando in primavere ed estate, emergono dalle profondità del mare ed arrivano lungo le coste, avviene la loro pesca attraverso l’uso di reti da traino volanti. I gustosi filetti d’acciuga al tartufo, definiti a buona ragione una “leccornia”, sono perfetti da soli, con il pane fresco, come farcitura di tartine o in abbinamento a formaggi e/o peperoni arrostiti; ottimi come antipasto su crostini; sublimi come salsa in carne e pasta. Sovente, rappresentano il completamento di altre portate o come ornamento di piatti prestigiosi.

Le acciughe utilizzate, nome scientifico Engraulis Engrasiculos, sono pescate nel mare del Mediterraneo (zona FAO 37) e sono soggette unicamente a lavorazione manuale: scapatura ed eviscerazione, lavaggio in salamoia, posa in pressa sotto sale per stagionatura.
Dopo alcuni mesi vengono lavate, sfilettate (eliminazione della lisca ed impurità), trasformate perciò in filetti da confezionare in vasi di vetro. I filetti di acciughe, accuratamente preparati vengono adagiati in olio di oliva senza l’aggiunta di alcun conservante.

Crema di Tonno con Arance – € 12,50

Vaso vetro – 130g. – Prodotto tipico Siciliano

La Sicilia in bocca! Rappresenta l’essenza della Sicilia, poiché nasce dal perfetto connubio tra terra e mare, il tonno pescato nei mari limitrofi alla Sicilia e insaporito con succo di arance, rigorosamente sicule. Un sapore estremamente delicato da accompagnare con qualsiasi pietanza. La Crema di Tonno con Arance di Sicilia è un composto di Tonno (Thunnus albacares) 44%, olio di oliva, arance rosse di Sicilia al 21%, sale. Ideale per accompagnare bruschette, spalmabile, o creare secondi piatti prelibati.

Il Tonno, già cotto e privato della pelle e delle lische, viene omogeneizzato insieme alle arance che caratterizza il prodotto; la crema così ottenuta, viene confezionata in vasi di vetro chiusi ermeticamente, sterilizzati, lavati ed etichettati.

La crema di tonno non contiene alcuna aggiunta di amidi o esaltatori di sapidità. Ha inoltre proprietà benefiche; la vitamina C è importante innanzitutto perché contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e aiuta quindi a prevenire raffreddori e malattie da raffreddamento. Il tonno è soprattutto ricco di proteine e dunque aminoacidi che rinvigoriscono l’organismo.

La crema di tonno con arance di Sicilia, può essere provata anche con la pasta oppure per impreziosire delle fantasiose tartine.

Crema di Tonno con Peperoni Arrostiti – €13,20

Vaso vetro – 130g. – Prodotto tipico Siciliano

La Sicilia in bocca! Un’altra caratteristica ricetta Siciliana, che identifica il perfetto connubio tra terra e mare; tonno della qualità Thunnus albacares (pescato nel rispetto del protocollo Dolphin Safe), insaporito con peperoni arrostiti alla brace, rigorosamente del luogo.

Il perfetto equilibrio ottenuto dosando il sapore forte e deciso dei peperoni con la dolcezza del tonno (ricetta tramandata da generazioni), rende questa crema un ottimo antipasto, deliziosa spalmata su bruschette e tartine, nonché quale innovativo condimento per primi piatti e torte salate.

La Crema di Tonno con Peperoni arrostiti, è ottenuta con Tonno (44%), peperoni arrostiti alla brace coltivati senza l’utilizzo di pesticidi (15%), olio di oliva e sale.

Il Tonno, già cotto e privato della pelle e delle lische, viene omogeneizzato insieme ai peperoni, che, con il loro gusto inconfondibile, caratterizzano il prodotto; la crema così ottenuta, viene confezionata in vasi di vetro chiusi ermeticamente, sterilizzati, lavati ed etichettati.

Non contiene conservanti; dopo l’apertura, conservare il vasetto in frigorifero (coperto da un filo di olio) e consumare preferibilmente entro 3 giorni.

Fusillone – Pasta Artigianale – Grano 100% Italiano – 500g. – 7,50 €

Semola di Grano Duro – Trafilata in Bronzo – Lenta essiccazione

Piatto simbolo dell’italianità a tavola, è il marchio di fabbrica del made in Italy nel mondo come dimostra il suo stesso nome intraducibile e per tutti, semplicemente “pasta”.

Gli italiani, consumano ben 26 kg a testa di pasta l’anno, e la pasta italiana, rappresenta, senza ombra di dubbio, uno tra i prodotti più amati, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo; identifica l’Italia all’estero, insieme a vino e pizza.

Le sue caratteristiche e qualità, hanno fatto sì che l’UNESCO l’abbia dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità.

Occorre tuttavia distinguere i vari tipi di pasta e, soprattutto, sottolineare la sostanziale differenza tra pasta artigianale ed industriale, diversità che si sostanzia principalmente – e non è poco – nelle materie prime utilizzate per la produzione e nelle tecniche di lavorazione.

Villadoro Italia, dopo accurata ricerca, ha selezionato un piccolo opificio a conduzione familiare alle porte di Roma, ove le persone hanno lo stesso interesse ed unico obiettivo, cioè quello di puntare esclusivamente alla qualità del prodotto.

Questo gli permette di curare, senza tralasciare nulla al caso, ogni singolo passaggio della lavorazione; con attenzione ed amore per la pasta, basano la produzione su tre punti fondamentali per distinguersi con il migliore risultato;

  • Utilizzo esclusivo di semole di grano duro extra, di provenienza 100% nazionale;
    • Trafile di bronzo per conferire al prodotto un aspetto che si caratterizza per la sua ruvidezza, che esalta il gusto e permette di assorbire meglio il condimento; questa tecnica richiede tempi di produzione più lunghi, maggior attenzione, cura e costi, che non sono ammessi in una produzione industriale;
  • Essiccazione lenta (la forzatura del tempo al fine di velocizzare l’operazione, compromette la qualità del prodotto finale ed è il motivo per cui le essiccazioni previste in opificio, sono molto lente); tuttavia, c’è essiccazione ed essiccazione, e quando il processo avviene in modo lento ed a basse temperature, la pasta mantiene il sapore e la fragranza del grano d’origine, ma anche un alto contenuto proteico.

È bene rammentare, che, gli ingredienti per fare una buona pasta di semola di grano duro sono soltanto due, semola e acqua.

Il pastificio che ha avviato con entusiasmo la collaborazione con Villadoro, seleziona con accuratamente le migliori semole di qualità extra.

L’aggiunta dell’acqua non supera mai il 30%; la pasta viene essiccata all’interno di celle statiche a basse temperature (per la pasta lunga sono necessari anche alcuni giorni). Una volta terminato il processo di essiccazione viene lascia all’interno delle celle statiche affinché raggiunga la giusta stabilizzazione, quindi lasciata raffreddare in modo del tutto naturale.

Finito il lento processo di essiccazione la pasta viene confezionata.

Ma la pasta artigianale è molto di più; tanti sono i fattori che un bravo pastaio deve tener presente affinché si parli di prodotto di qualità: bisogna decidere la temperatura e la quantità di acqua in base all’influenza climatica della giornata, impastare alla giusta pressione, trafilare tendo sempre presente le temperature da dare alle trafile, ecc.…

Ogni giorno, in questo pastificio, si interpretano dunque tutti questi fattori e… molti altri che determinano il miglior risultato, per far si che il prodotto finito, dia un piacere unico ed esclusivo al palato di chi avrà la fortuna di mangiare questa pasta.

Con il pacco da 500g., si preparano comodamente 4/5 squisite porzioni, di ben altro spessore.

Pasta corta di forma elicoidale, è la cugina più generosa dei fusilli (infatti mentre viene cucinata si gonfia quasi il triplo della sua grandezza).

Il termine deriva da fuso: un antico strumento utilizzato per filare la lana; nel passato infatti, questa tipologia di pasta veniva prodotta a mano dalle signore di paese, prima o dopo aver lavorato all’uncinetto.

La loro forma elicoidale permette di raccogliere ogni tipo di condimento; consente anche di poterla utilizzare armoniosamente per paste fredde. Trattiene anche i sughi più corposi ed esalta il gusto deciso di un buon piatto di pasta.

Tempo di cottura di 7/8 minuti.

Spaghettone – Pasta Artigianale – Grano 100% Italiano – 500g. – 7,50 €

Semola di Grano Duro – Trafilata in Bronzo – Lenta essiccazione

Piatto simbolo dell’italianità a tavola, è il marchio di fabbrica del made in Italy nel mondo come dimostra il suo stesso nome intraducibile e per tutti, semplicemente “pasta”.

Gli italiani, consumano ben 26 kg a testa di pasta l’anno, e la pasta italiana, rappresenta, senza ombra di dubbio, uno tra i prodotti più amati, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo; identifica l’Italia all’estero, insieme a vino e pizza.

Le sue caratteristiche e qualità, hanno fatto sì che l’UNESCO l’abbia dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità.

Occorre tuttavia distinguere i vari tipi di pasta e, soprattutto, sottolineare la sostanziale differenza tra pasta artigianale ed industriale, diversità che si sostanzia principalmente – e non è poco – nelle materie prime utilizzate per la produzione e nelle tecniche di lavorazione.

Villadoro Italia, dopo accurata ricerca, ha selezionato un piccolo opificio a conduzione familiare alle porte di Roma, ove le persone hanno lo stesso interesse ed unico obiettivo, cioè quello di puntare esclusivamente alla qualità del prodotto.

Questo gli permette di curare, senza tralasciare nulla al caso, ogni singolo passaggio della lavorazione; con attenzione ed amore per la pasta, basano la produzione su tre punti fondamentali per distinguersi con il migliore risultato;

  • Utilizzo esclusivo di semole di grano duro extra, di provenienza 100% nazionale;
    • Trafile di bronzo per conferire al prodotto un aspetto che si caratterizza per la sua ruvidezza, che esalta il gusto e permette di assorbire meglio il condimento; questa tecnica richiede tempi di produzione più lunghi, maggior attenzione, cura e costi, che non sono ammessi in una produzione industriale;
  • Essiccazione lenta (la forzatura del tempo al fine di velocizzare l’operazione, compromette la qualità del prodotto finale ed è il motivo per cui le essiccazioni previste in opificio, sono molto lente); tuttavia, c’è essiccazione ed essiccazione, e quando il processo avviene in modo lento ed a basse temperature, la pasta mantiene il sapore e la fragranza del grano d’origine, ma anche un alto contenuto proteico.

È bene rammentare, che, gli ingredienti per fare una buona pasta di semola di grano duro sono soltanto due, semola e acqua.

Il pastificio che ha avviato con entusiasmo la collaborazione con Villadoro, seleziona con accuratamente le migliori semole di qualità extra.

L’aggiunta dell’acqua non supera mai il 30%; la pasta viene essiccata all’interno di celle statiche a basse temperature (per la pasta lunga sono necessari anche alcuni giorni). Una volta terminato il processo di essiccazione viene lascia all’interno delle celle statiche affinché raggiunga la giusta stabilizzazione, quindi lasciata raffreddare in modo del tutto naturale.

Finito il lento processo di essiccazione la pasta viene confezionata.

Ma la pasta artigianale è molto di più; tanti sono i fattori che un bravo pastaio deve tener presente affinché si parli di prodotto di qualità: bisogna decidere la temperatura e la quantità di acqua in base all’influenza climatica della giornata, impastare alla giusta pressione, trafilare tendo sempre presente le temperature da dare alle trafile, ecc.…

Ogni giorno, in questo pastificio, si interpretano dunque tutti questi fattori e… molti altri che determinano il miglior risultato, per far si che il prodotto finito, dia un piacere unico ed esclusivo al palato di chi avrà la fortuna di mangiare questa pasta.

Con il pacco da 500g., si preparano comodamente 4/5 squisite porzioni, di ben altro spessore.

Variante più grossa e corposa dei classici Spaghetti (2,3 mm).

Un formato non adatto a tutti i palati … in particolar modo a chi è abituato agli spaghetti corti o predilige servirsi con un cucchiaio. Sono due volte più lunghi degli spaghetti tradizionali, ma una materia prima indispensabile per una cucina d’autore.

Un formato speciale per un palato speciale: la chiusura ad “archetto”, è prevista per asciugare la pasta al vento.

Tenace, ruvido e consistente; lo spaghettone è particolarmente indicato per sughi importanti dal gusto deciso o per ricette che prevedano la “mantecatura” in padella. Risulta particolarmente gustoso se fatto saltare in padella con un filo d’olio.

Questo tipo di pasta, è ideale per ricette tipiche come carbonara, amatriciana ed alla gricia; è ottima anche con condimenti veloci come olio, aglio e peperoncino.

Tempo di cottura di 10/12 minuti.

Calamarata – Pasta Artigianale – Grano 100% italiano – 500g. – 7,50 €

SEMOLA DI GRANO DURO – TRAFILATA IN BRONZO – LENTA ESSICCAZIONE

Variante più estiva ed accattivante del “mezzo pacchero”.

Il nome identifica il formato, che si presenta come anelli piuttosto spessi e rugosi, e viene così chiamata perché ricorda i calamari tagliati

Probabilmente, data la stretta somiglianza con questo tipo di mollusco, la calamarata viene assaporata egregiamente con prelibati piatti a base di pesce; la particolare forma infatti, risulta ideale per raccogliere pezzi di pesce spada, tonno, olive, pomodori e capperi.

Tempo di cottura 13/15 minuti.

Rigatone – Pasta Artigianale – Grano 100% Italiano – 500g. – 7,50 €

Semola di Grano Duro – Trafilata in Bronzo – Lenta essiccazione

L’origine di questo tipo di pasta, appartiene interamente ad una tradizione italiana, e nasce precisamente a Roma.

È il vero evergreen di ogni tipo di pasta.
Hanno forma cilindrica con rigature longitudinali esterne; si sposano eccezionalmente con la  salsa di pomodoro , anche se il condimento varia molto da regione a regione. A Roma, ad esempio, sono molto utilizzati con “cacio e pepe”, alla carbonara ed alla gricia.

Essendo versatili, sono il formato più indicato per pasticci e i timballi al forno, oltre che per sughi da mantecare, quali pasta pasticciata, alla zozzona, alla cenere e salmone e zucchine.

Tempo di cottura: 11/13 minuti.

Pere & Vino – 8,80 €

Vaso vetro – 110g. Piemonte

SALSA PER CARNI & FORMAGGI

Ingredienti: Pere 45%, zucchero, Moscato Doc 7%, succo di limone.

Tutta la dolcezza delle pere incontra il profumo e la freschezza del Moscato, caratterizzato per i suoi profumi fragranti, intensi, con note delicate aromatiche tipiche del vitigno.

Squisita su carni e formaggi, è ottima anche spalmata sul pane o su di una fetta biscottata.

L’aroma del Moscato esalta il sapore della polpa di pere, creando un’eccezionale fantasia di profumi e sapori.

Si accompagna idealmente a salumi e formaggi di media stagionatura; da provare anche con il Grana, Gorgonzola cremoso, Pecorino semi stagionato e il Raschera.

Birra “La Bionda”, Pilsner, Piemonte – 6x50cl – 39,00€

Cartone da 6 bottiglie di vetro da 50cl.

“La Bionda”, è una birra esclusiva, non filtrata e non pastorizzata, in cui a fare la differenza sono la qualità dei malti e del luppolo attentamente selezionati, nonché dell’acqua utilizzata.

La birra Pilsner, chiamata più comunemente Pils, è la birra più conosciuta, diffusa e consumata al mondo; in Germania, su 10 birre che vengono servite, 9 sono Pils.

E’ la classica “bionda”, caratterizzata da una bassa fermentazione, leggermente luppolata e un’amarezza un po’ più pronunciata rispetto alla maggior parte delle altre birre a bassa fermentazione.

Il nome Pilsner deriva dalla città di Plezen (chiamata Pilsen in tedesco), la città della Repubblica Ceca dove nasce questa birra, in Boemia.

La “Bionda” è una birra a bassa fermentazione, limpida, di colore giallo dorato e leggermente alcolica (circa 5%); il profumo è chiaramente luppolato, a volte ancora leggermente fruttato.

Anche la schiuma è molto caratteristica, formando un cappello compatto.

Viene solitamente servita a una temperatura di circa 4°-7°C nel classico Pilsner Gas, un bicchiere stretto e allungato che si allarga verso l’alto.

Al primo assaggio spicca una nota agrumata piacevole e dissetante, che lascia spazio nel finale a sentori speziati molto intensi.

Leggermente alcolica (circa 5%), ha profumo chiaramente luppolato; il colore giallo dorato dai sentori intensi. E’ una birra estremamente dissetante; ottima scelta per pasteggiare e particolarmente indicata per accompagnare formaggi o primi piatti elaborati.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, frumento, luppolo, lievito, zucchero.

Birra “La Rossa”, APA, Piemonte – 6x50cl – 39,00€

Cartone da 6 bottiglie di vetro da 50cl.

“La Rossa” è una birra esclusiva, non filtrata e non pastorizzata, in cui a fare la differenza sono la qualità dei malti e del luppolo attentamente selezionati, nonché dell’acqua utilizzata.

Lo stile APA è uno dei più diffusi al mondo ed è nato grazie all’intuito dei produttori di birra degli Stati Uniti che hanno iniziato a utilizzare luppoli statunitensi.

Lo stile American Pale Ale chiamato comunemente APA, è nato negli Stati Uniti, ma ormai diffuso e amato in tutto il mondo. L’acronimo APA dove “A” sta per “Ale”, ovvero una birra prodotta con lieviti ad alta fermentazione, “Pale” invece indica il colore della birra. Originariamente le APA presentavano un colore chiaro; oggi tendono più all’ambrato, rosso, colore dovuto ai malti speciali impiegati. E infine la nazionalità, ovvero Americana, per via dell’origine dei luppoli utilizzati, comunemente più fruttati e meno erbacei e resinosi di quelli inglesi.

Nelle birre APA ambrate, le note del caramello e del tostato vanno a fare da contraltare all’amaro del luppolo americano. I luppoli utilizzati nelle American Pale Ale richiamano alla mente il sapore degli agrumi, e possiedono un profumo avvolgente, con note speziate, floreali, di resina e pino.

Tra quelli più utilizzati c’è il Cascade, seguito da Amarillo, Centennial, Chinook, Citra, Summit, ecc…

Le APA vanno servite fresche, e si caratterizzano per una buona quantità di schiuma.

Le APA, grazie alla loro gradazione, sono birre versatili, che possono essere abbinate felicemente a piatti gustosi, non troppo strutturati; oppure semplicemente bevuta da sola, per poter godere al meglio delle fresche note dei luppoli.

Il loro retrogusto amaro le rende ottime insieme a preparazioni dove impieghiamo erbe amare, piatti grassi o briosamente piccanti. Quindi via libera a arrosti con patate al forno, hamburger e patatine fritte con salse grasse o saporite, ma anche a semplici insalate con pollo alla piastra o ai ferri.

Ingredienti: acqua, malto d’orzo, frumento, luppolo, lievito, zucchero.

Sconti e Agevolazioni

su tutti gli ordini telefonici